Archivi per la categoria: Videoclip

.

La rete non è nuova a videoclip collaborativi realizzati da band e musicisti insieme ai propri fan.

I Subsonica li hanno fatti ballare a modo loro su YouTube, i Sour, che sono giapponesi, hanno chiesto coreografie molto più ordinate, la band olandese C-Mon & Kypsky ha promesso invece one frame of fame a tutti quanti.

Al centro di tutti questi progetti – oltre a un premio affascinante – ci sono sempre una regia complessa e una tecnologia facile come la webcam: facile da attivare, a portata di mano e capace di scatenare meccanismi semplici destinati alla popolarità.
Nel progetto della band di Utrecht il meccanismo semplice è questo:

We’ll show you a frame from the video. All you need to do is to copy the pose with your webcam”.

Chiaro no? All’inizio il video era composto solo dalle pose dei 4 componenti della band. Via via che gli utenti copiavano e le registravano via webcam grazie a un tool nel sito del progetto, il videoclip si arricchiva della partecipazione di migliaia di persone creando versioni sempre più aggiornate. Una nuova ogni ora e un risultato corale sempre più spettacolare. Sono d’accordo con gli ideatori che questo è:

Crowdsourcing at its best”.

Ad oggi nel video sono presenti 32.788 fan e il progetto è ancora in corso, quindi se volete partecipare (o vedere l’ultima versione) del neverending video di ‘More Is Less’ non fate i timidi e cliccate qui.

Annunci

The Johnny Cash Project è un progetto collaborativo commemorativo dedicato a Johnny Cash, l’artista americano scomparso nel 2003.

E’ basato su un sito interattivo attraverso il quale ogni utente, può partecipare liberamente alla realizzazione del videoclip di Ain’t No Grave, disegnando con la tecnica che preferisce e attraverso i tool offerti dalla piattaforma, i frames che comporranno la timeline del videoclip. Come funziona la piattaforma con tecnologia Flash è ben illustrato nel sito di Radical Media l’agenzia a capo del progetto e nel video che segue, che ci mostra oltre al videoclip, anche il backstage e le interviste ad alcuni degli artisti.

Dopo pochi mesi dal lancio dell’iniziativa nel 2010, 250.000 artisti provenienti da 172 paesi avevano già inviato i frames per realizzare il videoclip ufficiale finalista ai Grammy 2011 per il Best Short Form Music Video. Ma il progetto non si è concluso con questo, il videoclip è in continua evoluzione, e può essere visto in migliaia di versioni differenti attraverso la piattaforma online del progetto.
E ogni volta la lista dei credits si allunga!

Un’operazione collettiva unica, “A unique communal work, a living portrait of the Man in Black”, un omaggio all’artista realizzato con le opere degli stessi fan/fruitori finali e con le modalità tipiche delle piattaforme di Crowdsourcing. Un grande progetto che nel 2010 è arrivato secondo a Cannes, ha vinto gli UK Music Video Awards e nel 2011 gli SXSW Interactive Award e gli Andy Awards.

Le menti dell’operazione sono il regista Chris Milk e il digital media artist Aaron Koblin, gli stessi del videoclip interattivo The Wilderness Downtown creato per gli Arcade Fire’s. Un videoclip personalizzabile, realizzato in Html5, integrato a Google StreetWiew e viralizzato per il lancio di Google Chrome. Se avete Google Chrome a portata di mano, provate con l’applicazione, altrimenti cè il video da YouTube.

Nel gennaio del 2010, dopo l’esperimento del videoclip di Eden (ne parlo qui), i Subsonica nel loro gruppo Facebook scrivono un post ai fans:

“ed3n2: lo facciamo un esperimento? prendete il vostro pezzo preferito. Ballatevelo davanti alla vostra telecamerina o webcam o qualunque cosa che riprenda. Caricatelo su un account youtube con la tag ed3n2. poi capirete perchè……”.

Era il lancio ai propri fans di Ed3n2, la piattaforma su cui chiunque può caricare il proprio video “danzante” per creare una versione completamente interattiva e “democratica” del clip di Eden.

L’utente registra un video mentre balla il proprio pezzo preferito, lo carica su YouTube ed inserisce il tag ed3n2.

L’applicazione (nata da un’idea di Alessio Granata, progettata e sviluppata da DeeMo e Tomaso Neri) riconosce i video con il tag e crea un video user-generated.
Al termine della visualizzazione ogni utente può introdurre il link di Youtube del proprio contributo in modo che sia incluso; di ogni particolare versione ottenuta si può avere un url specifico da pubblicare e condividere.

Perfetto. Spesso le grandi idee nascono da cose semplici come è in questo caso, dove un semplice tag nasconde in realtà, un potere enorme.


Nel dicembre 2010 a pochi giorni dall’annuncio della partenza del tour, i Subsonica hanno deciso di regalare ai fans un’anticipazione del nuovo lavoro: il videoclip di Eden. Il video è ispirato al work in progress “Don’t stop the dance” dell’artista e fotografo Luca Saini, una video installazione che ha come soggetto centinaia di persone chiamate a ballare il proprio brano preferito davanti ad una telecamera, i Subsonica hanno deciso di mettere a disposizione “Eden” per realizzare un clip dell’opera. Le immagini degli spontanei “ballerini” sono state quindi sincronizzate sulla musica della band.

Luca Saini, nel suo sito, spiega il progetto e la sua filosofia:

“Questo video clip/opera d’arte si è ulteriormente arricchito anche grazie alla partecipazione danzante della band, e al coinvolgimento – mediante il Facebook del gruppo – di una parte dell’affezionatissimo pubblico dei Subsonica, accorso in massa allo storico locale torinese Spazio 211, luogo delle riprese. Persone qualsiasi, performer, ballerini di strada, fan della band e i musicisti stessi di fronte all’obiettivo, liberi e spontanei compongono la sostanza prima di questo emozionante videoclip.

Nasce proprio da questo presupposto il videoclip Eden dei Subsonica dall’idea di condivisione, partecipazione, mettersi in gioco – una poetica ed una metodologia che applico ormai da anni nei miei lavori artistici. Il clip presenta una vibrante danza che ha il ritmo della gioia, della paura, ma anche la tenerezza, l’ego o la timidezza che scopriamo via via nei volti delle persone che vi hanno preso parte. Un condensato di vita in eterno mutamento, esattamente come nella nostra affannata ricerca di un eden interiore che viene con profonda poesia presentata molto bene dai Subsonica nel singolo.

Ottimo.


.
Kutiman è un produttore e musicista funk israeliano, già conosciuto grazie al suo sorprendente album Thru You realizzato con video amatoriali di YouTube remixati.

Kutiman ha anche remixato i Maroon5 e creato musica con ogni tipo di video, anche con quelli di attrezzi da cantiere, come in Kutiman Mixes Craftsman. Tutti i suoi remix sono nella pagina personale su YouTube.

Il nuovo remix My Favorite Color è un progetto partecipativo ex post: gli autori dei singoli video sono inconsapevoli di aver partecipato al progetto fino a che non vengono contattati e possono vederne il risultato corale: il remix che nasce dalla fantasia di Kutiman e dalla sua capacità di scegliere e mixare video che trova su YouTube.

Un progetto partecipativo indipendente che non dimentica quelli che hanno contribuito, nelle note che accompagnano il remix su YouTube, l’artista ha linkato tutte le circa venti fonti di materiale originale utilizzate per creare questo nuovo remix suddivise per strumento, proprio come fossero una band virtuale che lui ha diretto dal suo studio di montaggio.

So, let me introduce to you the band:

http://www.youtube.com/watch?v=PGVBajZdv3E&feature=related Organ
http://www.youtube.com/watch?v=NiJR9_zry-g Rim
http://www.youtube.com/watch?v=B8sHfjyAuxs Rain stick
http://www.youtube.com/watch?v=cmk6oST2ehg Ride
http://www.youtube.com/watch?v=lCHwRc_SUA8 Brushes
http://www.youtube.com/watch?v=dzIbPuSQ3IQ Drums
http://www.youtube.com/watch?v=J0Df5oBCbXA Saxophon
http://www.youtube.com/watch?v=1eisGn-aFVY&feature=related Piano 1
http://www.youtube.com/watch?v=8cEPZcvdyCk Piano 2
http://www.youtube.com/watch?v=6gB0y6EfDeg Piano 3
http://www.youtube.com/watch?v=KInzY7itSaA Frensh horn 1
http://www.youtube.com/watch?v=iOHcVv-iPkk French horn 2
http://www.youtube.com/watch?v=XwNNQcW3gnE French horn 3
http://www.youtube.com/watch?v=-J8sSXO9VWk Vocal
http://www.youtube.com/watch?v=5KcT0kIlPPQ Triangle
http://www.youtube.com/watch?v=b2r7DG8VfGI Cello 1
http://www.youtube.com/watch?v=qu1m780i1Bg Cello 2
http://www.youtube.com/watch?v=bDHnkGeD8QQ Cello 3
http://www.youtube.com/watch?v=TdbKwsK5O7w Micro synth
http://www.youtube.com/watch?v=tIb5X9X_tPk Korg MS-20 synth
http://www.youtube.com/watch?v=87s5V1S9IGw Native american flute
http://www.youtube.com/watch?v=4neudwAyvAg Flute
http://www.youtube.com/watch?v=x0ay-s0QZh8 Guitar

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: